DivingDiving
Forgot password?

In Messico per fare diving, tra cenotes e mare

Se volete fare immersioni in Messico avrete l’imbarazzo tra “cenotes” e Baja California dove vedrete dipinti murali realizzati dagli indigeni nelle grotte e sulle pareti dei canyon.

Il periodo migliore per fare diving in questo paese va da novembre e giugno quando il clima è più secco e la temperatura si aggira sui 30°C. Comunque, a parte qualche acquazzone tipico dei tropici, il clima è piacevole tutto l’anno.

Immersioni nei cenotes messicani

L’immersione nei cenote, piccoli laghi di “acqua sacra” ha qualcosa di irreale: foreste di stalagmiti e stalattiti dritte come pinnacoli dominano le ampie sale allagate.

Alcuni cenotes sono collegati fra loro permettendo, in un’unica esplorazione, di ammirare realtà ambientali differenti in totale sicurezza visto che ogni immersione è supervisionata da guide esperte e il percorso evidenziato da un filo di Arianna.

cenotes

Sulla strada tra Tulum, importantissimo sito Maya, e Cancun, si trovano alcuni dei cenotes più suggestivi in cui è possibile immergersi:

  • Gran Cenote
  • Ponderosa
  • Temple of Doom: qui ci sono ben alcuni cenotes collegati tra loro quali Car Wash e Dos Ojos.

Da Tulum si procede verso sud nella penisola dello Yucatan, nel Mar dei Carabi.

Questa vasta penisola con spiagge orlate di palme, barriere coralline (Palancar) popolate da una miriade di pesci tropicali, si è imposta nel panorama subacqueo mondiale proprio per isuoi cenotes che si trovano in mezzo alla foresta.

Diving nel Mar dei Caraibi

Questo sport si fa qui soprattutto nell’Isola di Cozumel, bagnata dal Mar dei Caraibi e parco marino, questo luogo fu reso famoso da Cousteau: fu infatti qui che girò uno dei  suoi documentari.

Questo antico covo di pirati annovera, oltre alle sue bellezze sommerse, anche una rigogliosa vegetazione tropicale e testimonianze archeologiche.

Il fondale generalmente è roccioso e frastagliato e dà origine ad una notevole quantità di grotte, caverne, cunicoli in buona parte passanti. Le immersioni avvengono tutte in corrente, le barche degli efficientissimi diving presenti sull’isola non ancorano ma seguono le bolle quindi l’immersione fuori curva è tassativamente vietata.

La trasparenza del mare è unica, al punto che, talvolta, può superare i 50  metri in orizzontale e la temperatura del mare varia tra i 28 ed i 30°C.

Pesci e coralli dei fondali messicani

Sott’acqua si incontrano grandi cernie bianche, che a volte raggiungono fino a due metri di lunghezza, murene, più difficilmente si incontrano i tarponi, un tempo presenti in notevole quantità tra questi fondali.

Recandosi sulle zone più esposte a corrente, si possono avvistare grandi branchi di tonni e sporadicamente di marlin e di carangidi.

Le pareti più profonde (le immersioni non superano mai i trenta metri), e sottoposte alla corrente sono le più rigogliose, ricoperte di gorgonie e grandi spugne a canna d’organo e corallo nero.

Ad una profondità compresa tra i dieci ed i venti metri si ha la maggior concentrazione di pesce di barriera, nelle grotte è facile scovare le aragoste e non mancano soggetti per la macrofotografia.

Messico: non solo diving!

Grazie a civiltà come la Maya e la Azteca, il Messico è  tra i più interessanti paesi da visitare anche per la sua storia e la sua arte.

Appena arrivati nella capitale, Città del Messico ne avrete subito la dimostrazione, qui l’architettura coloniale barocca domina piazze, palazzi, cattedrali e piccoli centri.

Acapulco

Acapulco

Dall’architettura si passa alla natura, con flora e fauna tipica in primo piano.

Possiamo dividere il Messico (grande sette volte l’Italia) in 4 aree:

  1. delle montagne della Sierra Madre ricoperte da conifere ed imbiancate dalla neve
  2. quella del sud con la giungla pluviale;
  3. le steppe popolate da cactus e yucca;
  4. le coste a palude, dominio di mangrovie e canne di bambù.

Sulle coste del Pacifico, troviamo alcune delle spiagge più famose come Acapulco, Puerto Vallarta o Cabo San Lucas, dove ci si abbronza a ritmo di musica, piña colada e margarita.

VACANZE DIVING con le offerte Evolution Travel

CLICCA E SCOPRI TUTTO: programma, foto, recensioni e altro ancora!

NON PERDERE LE ULTIME OCCASIONI DELLA SETTIMANA!

  • Pom Pom Island Resort

    Nel paradiso tropicale circondato da sabbie bianche e acque azzurre del Mare di Celebes, sorge questo piccolo resort, costruito […]

  • Garoda Resort

    Situato all'interno del Parco Marino di Watamu, si affaccia su uno dei tratti di mare e di spiaggia più belli della zona […]

  • Loharano Ora Resort 4 stelle

    L’hotel sorge sulla costa nord-occidentale di Nosy Be di fronte all’isola di Sakatia. […]

  • Lotus Bungalow Candidasa

    Inserito in un lussureggiante giardino di palme da cocco, il Lotus Bungalows è situato in località Candidasa, […]

  • M/Y Dream Catcher II 4 stelle

    Splendida imbarcazione, costrutita a maggio del 2008 e dotata di ogni confort moderno da godere in mezzo alla più […]

  • Barefoot Eco Hotel

    Incantevole hotel immerso nella vegetazione ed adagiato su una spiaggia lunga ben 500 metri. Il Barefoot Eco Hotel è a […]